Autore: AsE2mghN0Z

Come scommettere sugli eSports: 8 consigli utili

Volete scommettere sugli eSport? Beh, non potevate scegliere un momento migliore. Con l’aumento della popolarità degli eSports, abbiamo assistito a un corrispondente boom delle scommesse sugli Sports virtuali.

I bookmaker stanno inserendo sempre più palinsesti sugli eSports e di conseguenza offrono più modi per scommettere su questi giochi.

Questo significa che è un ottimo momento per iniziare a scommettere su queste competizioni.

Ma da dove iniziare? Cosa c’è da sapere? Ve lo spieghiamo qui con la nostra guida rapida per i nuovi scommettitori sugli eSports.

Familiarizzare con le basi

Le basi delle scommesse sugli eSports:

La parola eSports è un termine generico che comprende i videogiochi e le competizioni videoludiche.

Si possono considerare come gli sport tradizionali, ma con i computer al posto degli atleti. La differenza principale tra gli eSport e le scommesse sportive tradizionali è che non ci sono giocatori, ma solo squadre (a volte chiamate “clan”).

L’altra differenza principale è che i fan degli eSports tendono a essere più giovani rispetto a quelli degli sport tradizionali e mettono in atto diversi tipi di comportamento legati alla loro passione per l’attività.

Come già detto, non sono necessarie molte conoscenze preliminari sugli eSport prima di iniziare a scommettere su di essi: le regole sono relativamente semplici rispetto a quelle associate ad altri tipi di sport popolari come il calcio o il basket.

Capire il mercato degli eSports su cui si vuole scommettere

Prima di iniziare a scommettere sugli eSport, è necessario conoscere le basi.

Che cosa sono gli eSport? Cosa devo sapere per scommettere su di essi?

Il termine “esports” si riferisce alle competizioni di videogiochi organizzate tra giocatori professionisti o squadre.

Queste competizioni possono essere giocate da un computer o da una console a casa o in un centro di gioco dedicato con schermi multipli e grandi sistemi audio.

I giochi di esports più popolari includono:

  • Dota 2

  • League of Legends

  • Counter-Strike: Global Offensive (CSGO)

  • Hearthstone: Eroi di Warcraft

Conoscere il bookmaker

Un bookmaker è una società che stabilisce le quote degli eventi sportivi e le fornisce al pubblico., come ad esempio www.sportaza.eu.

Un bookmaker guadagna applicando una commissione per ogni scommessa piazzata.

I tipi più comuni di bookmaker sono elencati di seguito:

  • Bookmakers sportivi – Offrono servizi di scommesse all’interno dei confini nazionali e sono autorizzati da un’ente di controllo statale. Se vivete in un’area che ha legalizzato le scommesse sportive, allora dovreste considerare di utilizzare uno di questi servizi.

  • Casinò online – Alcuni casinò online offrono scommesse sportive insieme ad altre forme di gioco d’azzardo come il poker, il blackjack e le slot machine. Tuttavia, l’utilizzo di un casinò online per le scommesse sugli eSports presenta alcuni svantaggi, in quanto tendono a non specializzarsi nelle scommesse sugli eSports;

Leggere recensioni imparziali

Quando si esaminano le recensioni di un bookmaker, è bene tenere presente che la maggior parte delle recensioni sono scritte da persone che non hanno mai piazzato una scommessa con l’allibratore.

Questo non deve scoraggiare la lettura delle recensioni, perché possono comunque aiutare a capire i punti di forza e di debolezza di un sito di scommesse sugli eSports.

Vale anche la pena di leggere tutte le recensioni, perché tra di esse potrebbero nascondersi informazioni utili.

Tuttavia, è importante non leggere troppo in ogni singola recensione, poiché alcune persone potrebbero essere più critiche di altre a causa di circostanze legate al loro conto o anche di caratteristiche personali come l’età o il sesso che non riflettono necessariamente quelle di altri clienti.

Partecipare a forum e gruppi sociali per ottenere consigli, trucchi e approfondimenti da altri scommettitori.

Di seguito sono riportati alcuni consigli su come sfruttare al meglio i forum e i gruppi social:

  • Cercate un forum che tratti il vostro eSport preferito. Se è la prima volta che scommettete sugli eSport, cercate un forum o un gruppo in cui ci siano persone come voi, che sono alle prime armi e vogliono consigli su quali siti web usare, su quali giochi scommettere e su quali siti web offrono le quote migliori.

  • Unitevi al subreddit di Reddit /r/esports. Questa comunità ha più di 5 milioni di iscritti, quindi è una delle più grandi comunità online che si occupano di scommesse sugli eSports! Inoltre, offre discussioni quotidiane che trattano tutti i tipi di argomenti relativi alle scommesse sui videogiochi, tra cui guide per i principianti come “Consigli per gli scommettitori principianti” e “Come vincere alle scommesse su CSGO.

Utilizzare le scommesse gratuite per fare pratica

Se siete nuovi alle scommesse sugli eSports, le scommesse gratuite sono un ottimo modo per fare pratica.

Permettono di provare i diversi tipi di scommesse disponibili senza alcun rischio.

Potete iniziare a testare le vostre abilità e conoscenze con alcune scommesse di base prima di andare avanti.

Se volete provare diverse strategie di scommessa, le scommesse gratuite sono un ottimo strumento anche per questo scopo.

Infine, se c’è qualcosa nel vostro attuale bookmaker che non vi convince (per esempio le quote), sarebbe opportuno fare pratica utilizzando le scommesse gratuite di un altro bookmaker, in modo che quando arriverà il momento di scommettere con denaro vero, avrete già familiarità con il processo e vi sentirete a vostro agio nell’utilizzare la piattaforma che preferite.

Scommettere sugli eSport non è molto diverso da scommettere su altri sport.

Ora che sapete come scommettere sugli eSport, provate a farlo! La parte migliore delle scommesse sugli eSport è che siamo ancora agli inizi della comprensione di questo mercato in crescita.

Se volete guadagnare soldi divertendovi e imparando qualcosa di nuovo, le scommesse sugli eSport potrebbero fare al caso vostro!

Conclusioni

Con le conoscenze e le competenze acquisite in questo articolo, dovreste essere in grado di scommettere sugli eSport in sicurezza.

Se siete ancora nervosi all’idea di scommettere il vostro denaro duramente guadagnato, vi consigliamo di iniziare con scommesse gratuite o microscommesse.

Scommettere sugli eSport vi farà divertire ed emozionare.

Leave a Comment

Nba: Phila travolge Gallinari e Wizard prepotente sui Lakers

In casa dei 76ers, l’Atlanta non riesce ad essere in partita, i capitolini vengono trascinati da Westbrook e i Suns impazziscono con Paul. Arrivano i Playoff dopo 11 anni. Volete tenervi informati allora https://www3.sitiscommesse24.com/sportsbook/campobet/ .

Philadelphia

Nella notte Nba 10 sono le partite con Danilo Gallinari ed il travolgimento a Philadelphia dei suoi Atlanta Hawks. Gli Hawks crollano 127-83 ed erano privi di Bogdan Bogdanovic. L’azzurro in solo 21’ di gioco da soli 4 punti. Vediamo Tobias Harris e Joel Embiid per i padroni di casa con 17 punti a testa.

Assistiamo dopo 11 anni al ritorno ai playoff dei Phoenix Suns. Questo è accaduto in quanto hanno sconfitto i Clippers 109-101 con il leader Chris Paul che è riuscito a mettere a segno 21 punti e 10 assist. Non è andata bene ai Los Angeles Lakers che hanno subito un ko nella Capitale con 116-107.  A questo risultato molto importante importante è stato Russell Westbrook da tripla doppia e dai 27 punti di Beal Bradley.

Denver: decisivo Jokic

Per battere i Pellicans 114-112 importante la giocata decisiva di Nikola Jokic. Il serbo a 2 minuti dalla fine riesce a stoppare Zion Williamson lanciato a canestro dopo che Jokic era stato derubato da Bledsoe nel possesso precedente.

Per il 6° posto c’è stata lotta serrata ad Est con i Miami Heat usciti vincenti contro i San Antonio Spurs 116-111. Jimmy Butler regala al coach Spoelstra la vittoria 600 in carriera chiudendo con 29 punti ed aiutando così la causa Heat. Boston a Miami batte in casa i Charlotte Hornets con 120-11 e sia Jayson Tatum che Jaylen Brown danno il loro massimo con una straordinaria prestazione.

Portland ok, New York torna alla vittoria

I Knicks dopo la sconfitta contro i Suns tornano alla vittoria e battono i Bulls al Garden 113-94. In partita troviamo nuovamente uno splendido Julius Randle aiutato da R.J Barrett. Il primo con 34 punti ed il secondo con 22 punti.

Sul Memphis Portland si prende la rivincita al FedEx Forum sconfiggendola 130-109. La bellissima accoppiata Lillard-McCollun torna nuovamente sugli scudi portando alla squadra 23 e 26 punti.

A Sacramento partita di allenamento con i Jazz che vincono alla grande 154-105. Orlando batte il Cleveland con 19 punti di Gary.

Leave a Comment

Ferrari, doppio podio a Spa in GTE-Pro

Grazie a Rovera, Perrodo e Nielsen arriva la vittoria nella classe GTE-Am. Per la Ferrari si chiude la 6 Ore di Spa-Francorchamps con un secondo e terzo posto in LMGTE Pro e primo e terzo posto in LMGTE Am. In questa gara inaugurale della Season 9 del FIA World Endurance Championship sono state protagoniste di un ottima performance sul tracciato belga le 488 GTE di Af Corse.

Podio importante Pier Guidi-Calado e Serra-Molina, terzetto Perrodo-Nielsen-Rovera al successo. Quest’ultimi sono stati accompagnati sul podio dall’equipaggio di Cetilar Racing di Lacorte-Sernagiotto-Fuoco. Consultate il sito approfittare dei bonus di Betwinner per le scommesse.

LMGTE Pro

Prima della gara il meteo prevedeva un clima freddo ed incerto ma al momento della gara c’era un pallido sole. Certo le temperature erano fredde ma sicuramente meno rigide del previsto. Durante la gara ci sono state tre Full Course Yellow ma nonostante questo la classifica non è cambiata.

Una prova convincente è stata disputata dalle due 488 GTE di AF Corse. Hanno un tenuto un’ottima gara ma non sono riuscite a contrastare la Porsche 92 che è riuscita a vincere. Le posizioni del podio le vetture di Maranello sono state sempre mantenute. Sono riuscite anche a comandare la corsa allo scadere delle tre ore.

Il comando della corsa lo hanno ottenuto approfittando della sosta dei rivali anticipata. Nonostante i due drive through per eccesso di velocità hanno ottenuto il secondo posto ottenuto da Alessandro Pier Guidi e Jamas Calado ed il terzo di Miguel Molina e Daniel Serra.

LMGTE Am

Francois Perrodo e Nicklas Nielsen, che in questa stagione sono affiancati da Alessio Rovera, con l’auto 488 GTE di AF Corse numero 83 bissano il loro successo. Lo scorso anno lo avevano ottenuto sempre sul circuito belga. Il team piacentino, ha preso il comando della corsa durante lo stint di Rovera ed è riuscito ad incrementare e gestire il vantaggio sugli inseguitori.

Al terzo posto del podio troviamo l’equipaggio di Cetilar Racing che in questa categoria erano al debutto. Hanno potuto approfittare della penalità subita dalla vettura 88 di 23”. Il terzetto tricolore ha svolto una buonissima prestazione. Antonio Fuoco è stato protagonista nel finale di una grande rimonta.

Per la seconda unità di AF Corse, guidata da Thomas Flohr, quarta posizione. Giancarlo Fisichella e Francesco Castellacci terminano la corsa a otto secondi dal podio. Fisichella protagonista di un’altra prova spettacolare ha dato dimostrazione della sua classe.

Per le due Ferrari di Iron Lynx, importante per l’andamento della stagione, sono presenti ed importanti esperienza e chilometri percorsi. Arrivate ottave e none con il terzetto rosa Frey-Legge_Gostner e Schiavoni-Cressoni-Piccini.

Leave a Comment

Uefa Antepost, ecco le quote scommesse prima di Villarreal Liverpool

Champions League, Europa League e Conference, la Roma unico club di Serie A rimasto a giocare nelle coppe europee. Vediamo i bookmakers italiani nel 2022 e le loro quote antepost sui potenziali vincitori delle competizioni. Siamo molto vicini alla fine della stagione, per tutti i campionati e anche per le gare di calcio tra club in Europa. Queste le situazioni. (Leggi i nostri focus dedicati al fantacalcio).

Antepost e quote semifinali e finali Champions League

La data finale della Champions League è 28 maggio, ore 21. Al 3 e 4 maggio si giocano le partite di ritorno della semifinale. In campo rientrano Villarreal contro Liverpool, Real Madrid contro Manchester City. Per il Real Madrid tanti articoli su Ancelotti che è vicino all’addio definitivo alla carriera.

Admiral Bet (ADM), quote vincenti: Liverpool 2.05, Manchester City 2.20, Real Madrid 10.00, Villarreal 50.00.

Passaggio di turno: Villarreal 10.00, Liverpool 1.03, Real Madrid 3.70, Manchester City 1.25. Nazionalità del vincitore: Inghilterra 1.03, Spagna 4.00.

Antepost e quote semifinali e finali Europa League

In Europa League giocano le seconde partite di semifinale Rangers contro RB Lipsia, Eintracht contro West Ham. La finale sarà il 18 maggio alle 21.

Gli antepost vincenti vedono Lipsia con 1.80, Entracht Francoforte a 3.85, West Ham a 6.00, Glasgow Ranger a 10.00. Passaggio turno: Eitracht Francoforte a 1.28, West Ham United a 3.35. Glashow Rangers a 4.75, Lipsia a 1.15.

Antepost e quote semifinali e finali Conference

Partita difficilissima per la Roma, deve recuperare sul pareggio e ci sono notizie su giocatori infortunati. La partita è contro il Leicester City. Le due semifinali di ritorno si giocano il 5 maggio come per l’Europa League, orario sempre alle 21. La finale Conference sarà il 25 maggio alle 21.

Antepost vincente: Roma 2.75, Feyenoord 3.50, Leicester 3.75, Marsiglia 5.00. Antepost sul passaggio turno: Roma 1.57m Leicester 2.25, Marsiglia 2.55, Feyenoord 1.45.

Potenziali formazioni delle squadre

Villarreal (4-4-2): Rulli; Foyth, Albiol, Pau Torres, Estupiñan; Yeremi Pino, Capoue, Parejo, Lo Celso; Gerard Moreno, Danjuma. All. Emery

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Konaté, van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Thiago; Salah, Mané, Diaz. All. Klopp.

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Alaba, Mendy; Modric, Valverde, Kroos; Rodrygo, Benzema, Vinicius. All. Ancelotti

Manchester City (4-3-3): Ederson; Cancelo, Ruben Dias, Laporte, Zinchenko; De Bruyne, Rodri, Bernardo Silva; Mahrez, Foden, Gabriel Jesus. All. Guardiola

Rangers (4-2-3-1): McGregor; Tavernier, Goldson, Bassey, Barisic; Lundstram, Davis; Arfield, Aribo, Kent; Sakala. All. Van Bronckhorst

Rb Lipsia (3-4-1-2): Gulacsi; Simakan, Orban, Gvardiol; Henrichs, Laimer, Kampl, Angelino; Olmo; Nkunku, André Silva. All. Tedesco

Eintracht Francoforte (3-4-2-1): Trapp; N’Dicka, Tuta, Hinteregger; Knauff, Jakić, Sow, Kostić; Kamada, Hrustic; Borré.

West Ham (4-2-3-1): Areola; Johnson, Dawson, Zouma, Cresswell; Souček, Rice; Bowen, Lanzini, Fornals; Antonio.

Marsiglia (4-2-3-1): Pau Lopez; Lirola, Caleta-Car, Saliba, Kolasinac, Guendouzi, Kamara, Payet, Gerso, Harit; Milik.

Feyenoord (4-3-3): Marciano, Geertruida, Trauner, Senesi, Malacia; Toomstra, Aursnes, Kokcu; Nelson, Dessers, Sinisterra.

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Oliveira, Cristante, Zalewski; Pellegrini, Zaniolo; Abraham. All. Mourinho.

Leicester (4-3-3): Schmeichel; Pereira, Fofana, Evans, Justin; Dewsbury-Hall, Tielemans, Maddison; Lookman, Vardy, Albrighton. All. Rodgers.

Leave a Comment

Champions League, nuovo format e quando si giocherà

Il calcio è in subbuglio come la politica dopo l’annuncio della Superlega calcio europea, la competizione ufficializzata da Florentino Perez insieme a 12 club fondatori che comprende anche le tre italiane Inter, Milan e Juventus.

La Fifa è in procinto di chiedere la fuoriuscita delle squadre che parteciperanno ad un torneo considerato privato ed esclusivo, una stoccata al calcio popolare e sociale.

Calendari semifinali che al momento si confermano ancora

Il Comitato Uefa al 18 aprile, giorno di ufficializzazione del nuovo format Champions, ha risposto alle dodici squadre fondatrici, provvedimenti saranno presi e potrebbero mettere in pericolo i calendari sia delle semifinali Champions che di Europa League ma al momento i calendari si confermano come sono.

Semifinali Champions di andata 27 e 28 aprile, Real Madrid contro Chelsea, Paris contro Manchester City. Semifinali di ritorno al 4 e al 5 maggio, finale presumibile a maggio con calendario e orario non ancora definitivo.

L’Europa League si conclude al momento con le semifinali Villareal contro Arsenal, Manchester United contro Roma, nelle analisi giallorosse si parla già di ingresso nella futura Uefa Conference Europe, il terzo torneo ufficializzato in questi giorni. Nei bookmakers italiani e stranieri (un esempio è italia 1bet) gli scossoni che abbiamo raccntato non piacciono perché prevedono la riscrittura dei calendari e la cancellazione di partite già quotate, questo evento ancora non si è verificato, la cosa da attendere nei prossimi mesi saranno i nuovi antempost e potenziali calendari dopo la finale delle stagioni 2020/2021.

Spieghiamo adesso il nuovo formato Champions 2024/2025

Le riforme Uefa hanno riguardato sia Champions League che Europa League e includono la novità e organizzazione dell’Europa Conference League.

Giocheranno 36 squadre invece che 32 con trasformazione importante della fase a gironi, ogni squadra giocherà sempre 10 partite contro 10 avversarie. Non più partite di andata e ritorno ma cinque avversarie a casa e cinque avversarie in trasferta, fino al 2024 rimarrà invece il formate sei partite contro tre squadre con andata e ritorno, ovvero casa e trasferta.

Da questo giro di partite si qualificano otto squadre per la fase a eliminazione diretta, si giocano gli spareggi in andata e ritorno i club che si trovano dal 9 a 24 posto in classifica. Anche Europa League avrà più squadre e più partite, 8 nella fase campionato, per l’Europe Conference League invece ci saranno 6 partite.

Il nuovo format Champions come scritto nel titolo si giocherà dal 2024, la stagione 2022 al momento è confermata con 32 squadre per la fase a gironi, 26 qualificate di diritto e ei vincitrici degli spareggi.

La fase a campione e la Europe Conference League

La qualificazione per la Uefa Champions League, scrive il Comitato tecnico, rimarrà aperto e legato al piazzamento in campionato. La terza classificata potrà accedere nella quinta federazione ranking. Un altro posto sarà assegnato al vincitore del campionato, il Percorso Campioni passa da quattro a cinque club. Gli ultimi due posti di qualifica andranno ai club con coefficienti più alti negli ultimi cinque anni, in questa posizione si aprono anche le qualifiche per Europa League e Conference League.

Leave a Comment

Cosa sono e cosa offrono i bookmakers stranieri online

Con il web si raggiungono tantissimi siti di scommesse sportive e scommesse sui giochi, prendono il nome di “bookmakers”, una parola straniera che indica professionisti o società che si prendono l’incarico della raccolta legale dei soldi per le scommesse sportive o per i giochi di casinò.

Non tutti i bookmakers sono legali, la legislazione nazionale e europea prevede che possano operare soltanto operatori con licenza ad esempio quella italiana, aams/adm, oppure quelle estere riconosciute su territorio europeo. Come avrete capito quindi, parlando di scommesse i portali online offrono quote e calendari sugli eventi sportivi in programma, elenchi diversi di giochi elettronici come slot o roulette, sale live dove giocare con croupier e dialer veri. A tutto ciò, essendo a tutti gli effetti realtà commerciali, dobbiamo parlare anche dei diversi bonus come quelli di benvenuto, di ricarica e promozionali.

Nelle piattaforme che stiamo descrivendo non possono entrare tutti quanti, infatti accesso e gioco non è consentito a minorenni (sigla +18 o +21 a seconda delle legislazioni nazionali), c’è una forte attenzione al tema della ludopatia con anche dei meccanismi, spiegati nelle varie pagine informative, che permettono di bloccare chi eccede nel gioco, chi perde troppi soldi e chi non ha una gestione corretta del gioco d’azzardo.

Definizione di gioco d’azzardo

Come spiega bookmakers india per gioco d’azzardo si intende qualsiasi attività ludica basata sulla scommessa. Il giocatore puta dei soldi e spera nel rientro di una ricompensa economica se ha indovinato un esito, per tale motivo si parla di divertimento o gioco ludico aleatorio (basato su esito incerto) e anche gioco a premi. Nella dimensione online tutto ciò deve essere associato a forti garanzie di sicurezza finanziaria e digitale, i sistemi di pagamento per le transizioni devono essere garantiti, il giocatore deve essere tutelato nella protezione dati e da tentativi di hackeraggio informatico. La cosa migliore da fare è sempre assicurarsi di scegliere siti molto sicuri e con sigla ADM o al massimo con licenze riconosciute in Europa come quella di Malta.

Termini e condizioni, la pagina che nessuno legge ma si dovrebbe sempre

Qualsiasi portale online, dagli e-commerce a quelli di trading e scommesse hanno sempre delle pagine informative molto lunghe da leggere. Vengono presentate e fatte sottoscrivere al momento della registrazione dati per la creazione di un account.

A queste pagine lunghe si associano anche altre pagine informative di regolamenti e funzionamenti vari per le scommesse sportive così come il trading online sono fondamentali perché richiesto dalle legislazioni mondiali, perché necessario a creare un portale sicuro, legale e con regole chiare per il giocatore, insomma dovrebbero evitare il più possibile problemi e controversie.

Parlando di bookmakers stranieri è importante che abbiamo regole e termini di condizione scritti anche in italiano, per la maggior parte dei siti legali è così visto che operano al momento con licenze europee ma molti dichiarano di star lavorando per ottenere anche la licenza italiana rilasciata dalla nostra Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Dato che ogni bookmakers internazionale funziona in maniera diversa è difficile che il giocatore non legga almeno qualche riga di queste pagine informative lunghe di cui abbiamo scritto.

Leave a Comment

Rassegna sportiva calcio del 17 aprile 2021

Facciamo una piccola raccolta di notizie sportive per gli appassionati di calcio. Nella prima serie l’Inter mantiene una posizione predominante mentre il Milan pur avendo vinto due volte e pareggiato non riesce a scavalcare la prima squadra.

Da favorita di inizio stagione (esempio di bookmakers dove controllare quote e antepost è (https://www.bookmakersaams.eu/recensione/betflag/) ha dovuto lasciare il passo alla rivale in casa, c’è chi crede nella Juventus anche se la sua corsa è come quella dei rossoneri, ha perso smalto ma non la capacità di regalare vittorie e belle partite e punti in classifica.

Infine, grande corsa quella di Atalanta al quarto posto e del Napoli fermo al quinto posto dal recupero con la Juventus a Torino. Lazio al sesto posto seguita da Roma e Sassuolo, quest’ultima potrebbe raggiungere l’area League nelle prossime stagioni. Le notizie di questo weekend si concentrano tutte sul calcio mercato visto che per molti giocatori è periodo o di rinnovo o di fine contratto.

Mauro Icardi alla Juventus, magari al posto di Dybala?

Mauro Icardi è il nome che gira tra gli interessi di mercato della Juventus e tra le notizie che lo rendono tale. Il giocatore argentino di 28 anni è ora nel Paris Saint Germain con 35 presenze e 17 reti, nella Sampdoria totalizzò 11 goal e 111 nell’Inter in cinque anni. Infortuni e scelte tecniche, riporta Vsport, hanno portato il direttore sportivo Leonardo ha rimettere sul mercato l’ex capitano interista, ritorna in Serie A e potrebbe crescere con i bianconeri. Costo possibile fra i 35 e i 40 milioni di euro, non si parla di un acquisto ma un possibile scambio tra bianconeri e prima squadra francese. Si apre la possibilità di trasferimento di Paulo Dybala, con lui potrebbe partire anche Rodrigo Bentacur per l’Atletico Madrid, qui in gioco ci sono i rapporti con la squadra bianconera.

Napoli, acquisti e nuovo giocatore

Su Tuttonapoli, analizzando le parole del giornalista Ciro Venerato a Kiss Kiss si arriva a questa conclusione, che a fine anno Gattuso saluterà il Napoli per scadenza del contratto. Sarri e Allegri sono nomi che circolano da tanto tempo tra le news ma c’è un allenatore in più che sembra piacere a De Laurentiis, si tratta di Ivan Juric, tecnico del Verona, ex centrocampista. Tra i nomi di sostituzione a Gattuso anche Fonseca, Galtier, De Zerbi.

Champions, in fase di semifinali ecco il nuovo format

La Champions League è arrivata nella fase delle semifinali, data e orari dell’andata e del ritorno sono già stabiliti, da queste quattro partite i due club che si contenderanno il titolo finale. Due squadre inglesi, il Real Madrid che detiene un record Champions e il Paris Saint Germain.

Le squadre inglesi sono il Manchester City (prima squadra nella Premier League inglese), il Chealsea al quinto posto, per il prossimo anno mantiene al momento la posizione in classifica utile per la qualificazione in Europa League.

Le partite di andata e ritorno sono: Real Madrid Chealsea martedì 27 aprile alle 21, ritorno 5 maggio sempre alle 21; PSG Manchester City 28 aprile alle 21 e ritorno al 4 maggio alle 21. La partita di finale nello Stadio di Ataturk si giocherà il 29 maggio.

Queste le informazioni generali di quest’anno, invece ecco la novità per la stagione 2024/2025, arriva il nuovo formato a 36 squadre al posto delle 32 attuale. Fase regolare di 10 partite invece che sei, classifica. Il format verrà approvato dal Comitato Esecutivo Uefa lunedì. Mentre si attende l’inizio a giugno di Euro 2020, dallo Stadio Olimpico confermato aperto anche al pubblico, arriva la notizia di una terza competizione, la Europe Conference League a sei turni, una classifica e 32 squadre con PO a partire dagli ottavi di finale. Il tutto verrà sempre precisato lunedì.

Leave a Comment

La leggenda di King Kong: ecco come è nata

King Kong non è una leggenda è una vera e proprio mostro cinematografico che ha ispirato film colossal importantissime e riproposte con effetti moderni e musiche eccezionali anche negli anni Duemila. King Kong è un personaggio cult del cinema dove i registi e le produzioni cinematografiche si cimentano in ricostruzioni, effetti e interpretazioni.

Dalla RKO del 1933 all’Universal del 2005 sono state realizzati dei film di King Kong sempre diversi e adesso anche lo scontro con Gozilla, altra creatura cinematografica che ha impegnato registi, attori e anche stuntman.

Cercando giochi nel web e anche tra siti di scommesse online vi renderete conto quanto il grande gorilla dal cuore d’oro abbia ispirato i creatori del web tra videogame ma anche slotmachine ispirate alle ambientazioni più avventurose e temerarie. Ma come nasce veramente questo personaggio così importante?

L’idea fu di Merian C. Cooper: cineoperatore militare

Si deve a Merian C Cooper la nascita del personaggio King Kong, all’anagrafe il suo nome vero è Merian Caldwell Cooper, nato a Jacksonville, 24 ottobre 1893, e morto a San Diego il 21 aprile 1973. Regista, sceneggiatore, produttore cinematografico statunitense vanta un importante e fondamentale lista di film e produzione, nel 1952 vinse il Premio OScar Onorario. Fu cineoperatore militare sul fronte polacco durante la prima guerra mondiale, le immagini e le riprese di quel tragico periodo storico lo dobbiamo a queste figure tra reporter e documentaristi, dei testimoni importanti anche per storici e studiosi. Sul fronte polacco Cooper incontrò Ernest Beaumont Schoedsack, altri regista, produttore e sceneggiatore cinematografiche che riprese anche la seconda guerra mondiale, in particolare l’Aereonautica da combattimento. King Kong nacque nel 1933 dopo le tante esperienze di Cooper come documentarista, è il suo personaggio più famoso, il lungometraggio per cui viene ricordato rispetto ad altri film comunque importanti.

La vera storia di King Kong così come lo raccontano le enciclopedie

Leggere come nacque il personaggio di King Kong è entusiasmate, dall’idea alla realizzazione del gigante buono da interpretare. Riportiamo fedelmente il racconto della nascita del primo vero King Kong.

L’idea gli venne parlando con l’esploratore scientifico del Museo americano di storia naturale W. Douglas Burden, che era rientrato da una piccola isola dell’Estremo Oriente dalla quale aveva portato il più grande rettile vivente mai trovato, il drago di Komodo. Cooper adattò l’idea della spedizione rimpiazzando il rettile con un gorilla. Fece quindi vedere a David O. Selznick un lungometraggio incompiuto, Creation del 1931, dedicato alla vita nell’epoca dei dinosauri e il film Il mondo perduto (The Lost World, 1925), realizzati con la tecnica del passo uno, convincendo il produttore (insieme con Willis H. O’Brien) della bontà del loro progetto. Selznick acconsentì a realizzare una bobina di prova. Quando la bobina fu pronta si riunirono tutti gli azionisti della RKO e assistettero alla scena del rovesciamento del tronco di albero da parte di King Kong. Il regista e il produttore ottennero subito l’autorizzazione a procedere e il film entrò in lavorazione.

Kong era un pupazzo articolato alto circa 45 centimetri, con uno scheletro di acciaio ricoperto di lattice e pelliccia di coniglio. Fu filmato, immagine per immagine, da Willis O’Brien e dalla sua équipe, su dei plastici rappresentanti la giungla e la città di New York, nelle cui riprese in tali ambientazioni furono usati dei pupazzi di Kong di diversa grandezza rispettiva di sei e otto metri. La tecnica del passo uno era già utilizzata da più di un decennio, ma O’Brien e gli altri tecnici degli effetti speciali hanno saputo miscelarla per la prima volta con altre tecniche, come la retroproiezione e la proiezione miniaturizzata, per mettere gli attori in scene mai viste prima. Per le riprese in primo piano furono utilizzati anche numerosi accessori a grandezza naturale, come una mano articolata lunga 2,50 metri, un piede e una testa del mostro in grandezza naturale ricoperta da 40 pelli d’orso e manovrata da alcuni uomini all’interno, due busti di una cinquantina di centimetri ciascuno e uno anch’esso di grandezza naturale. Il ruggito di Kong fu ottenuto registrando quello di un leone, abbassato poi di un’ottava.

Leave a Comment

I migliori attaccanti del Bayern Monaco di sempre

Secondo gli esperti di calcio ed i bookmakers più importanti come https://www.topbet.eu.com/ , il Bayern Monaco vincerà quest’anno e per l’ennesima volta il campionato tedesco, la Bundesliga.

Nella storia del Bayern Monaco, ci sono stati molti giocatori fantastici che hanno rappresentato il club con distinzione.

Ma chi è stato il più grande?

Invece di scegliere un solo attaccante per rispetto degli altri, abbiamo pensato che sarebbe stato più giusto scegliere i quattro migliori.

Ma ecco i migliori attaccanti del Bayern Monaco degli ultimi decenni:

Gerd Muller

Gerd Muller è uno degli attaccanti più celebri del calcio. Ha segnato più di 500 gol nella sua carriera, guadagnandosi il soprannome di “Der Bomber” per la sua prolifica capacità di mettere la palla in fondo alla rete.

Muller è esploso sulla scena da adolescente al Bayern Monaco, mostrando una straordinaria capacità di segnare con entrambi i piedi e la testa.

È stato un membro chiave della squadra del Bayern che ha vinto la Coppa Europa nel 1974 ed è diventato una delle più grandi stelle della Germania durante il campionato del mondo vinto dai tedeschi.

Gerd Muller, detiene due record di punteggio in Coppa del Mondo: Più gol totali (14) e più gol in un singolo torneo (10).

Karl-Heinz Rummenigge

Il leggendario attaccante è stato uno dei migliori giocatori della sua generazione. Il suo record parla da solo: Rummenigge ha vinto due Palloni d’Oro, due Coppe Europee, due titoli della Bundesliga e due Coppe DFB-Pokal con il Bayern.

Ha anche aiutato la Germania a vincere il Campionato Europeo del 1980 ed ha fatto parte delle squadre che sono arrivate seconde sia a Euro 1972 che alla Coppa del Mondo del 1982.

La migliore stagione del tedesco arrivò nel 1983/84, dove segnò ben 24 gol per il Bayern Monaco

Inoltre segnò ben due triplette contro la Dynamo Dresda e lo Spartak Mosca, ed un’altra tripletta nella finale in cui il Bayern sconfisse i giganti europei Liverpool per 4-0.

Roland Wohlfahrt

Roland Wohlfahrt ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del VfB Stuttgart ed è arrivato fino alla prima squadra.

Nel 1956 si trasferì ai rivali locali Kickers Stuttgart. Vi rimase per otto anni, segnando oltre 100 gol nell’Oberliga Süd.

Nel 1964 si unì al Bayern Monaco, dove divenne un marcatore regolare, segnando 19 gol solo nella sua prima stagione.

Era un attaccante alto e potente, con un buon gioco aereo e la capacità di trovare spazio in area e segnare gol importanti.

Nel 1970, dopo cinque stagioni e più di 130 presenze per il Bayern Monaco, Wohlfahrt tornò al Kickers Stuttgart come allenatore.

Dopo solo due stagioni nel club si ritirò dal calcio giocato e si concentrò sui suoi compiti di gestione.

Thomas Muller

Dal suo debutto per il Bayern Monaco nel 2009, Thomas Muller è stato uno degli interpreti più costanti del club, segnando 150 gol in tutte le competizioni.

Muller è sempre stato un giocatore da schierare dietro l’attaccante principale – inizialmente Mario Gomez e poi Robert Lewandowski – quindi non è una sorpresa che sia il detentore del record di ben 73 assist in Bundesliga.

Un giocatore intelligente che sembra avere una comprensione innata di dove essere al momento giusto, è anche un eccellente rifinitore, come dimostrano i suoi 23 gol in tutte le competizioni della sua ultima stagione.

Leave a Comment

I migliori attaccanti del Barcellona di tutti i tempi

Il Barcellona è senza dubbio una delle migliori squadre di calcio al mondo, una delle squadre più seguite dagli amanti del calcio di tutto il mondo ed i bookmakers come https://www.22bet.co.com/.

Quando sentite la parola Barcellona, è probabile che la prima cosa che vi viene in mente sia Lionel Messi.

Questo perché il giocatore attuale ha segnato il maggior numero di gol e ha ricevuto molti trofei mentre giocava per il club catalano.

Tuttavia, secondo l’opinione di molti, il miglior attaccante della squadra non era Messi ma Samuel Eto’o.

Ma ecco i migliori attaccanti del Barcellona degli ultimi decenni:

Samuel Eto’o

Samuel Eto’o è stata la prima persona a vincere tre premi come giocatore africano dell’anno, nel 2003, 2004 e 2005.

Samuel Eto’o è diventato il giocatore più pagato al mondo nel 2006 quando si è trasferito al Barcellona dal Mallorca per una somma di 38 milioni di euro.

Eto’o ha segnato 130 gol in 199 presenze per il club catalano in un periodo di cinque anni.

Samuel Eto’o ha vinto sei trofei importanti con il Barça: tre titoli della Liga e due Champions League (2006 e 2009) tra questi.

Lionel Messi

Il ragazzo d’oro del Barcellona, il figlio più grande del Barcellona. Lionel Messi. Non c’è dubbio che Messi è il più grande giocatore che abbia mai giocato per il Barcellona.

Il suo record di gol parla da solo e ha vinto ogni trofeo con il club. Ha un posto speciale nel cuore di tutti i culé e mancherà molto quando lascerà il club.

Ha vinto un totale di 5 palloni d’oro, giocatore europeo dell’anno nel 2009, 2010, 2011, 2012, 2015.

Ha anche vinto 4 Scarpe d’oro europee nel 2009, 2010, 2011, 2012, oltre a 10 titoli della Liga e 4 Champions League.

Ronaldinho

Il mago brasiliano è stato uno dei più grandi giocatori che hanno giocato per il Barca ed è stato anche uno dei loro acquisti più costosi di sempre.

Ronaldinho è stato un membro chiave della squadra del Barcellona, è stato giocatore fondamentale per la vittoria della Champions League nel 2006 e le sue prestazioni al Camp Nou sono state tra le migliori nel periodo di permanenza nel club.

Ha mostrato grande abilità in campo durante il suo periodo al Barcellona e sarà sempre ricordato con affetto dai tifosi di tutto il mondo.

Luis Suárez

L’attaccante uruguaiano è stato una rivelazione da quando si è unito al Barcellona arrivando dal Liverpool nel 2014.

Ha fatto parte del devastante tridente MSN insieme a Messi e Neymar. Ha segnato molti gol per il Barca, ma il suo atteggiamento in campo è a volte discutibile, lo ha portato ad ottenere troppe ammonizioni ed espulsioni, mettendo in difficoltà la sua squadra.

Neymar Jr.

Neymar Jr è rimasto nel club catalano solo per quattro stagioni, ma la sua presenza ha avuto un impatto enorme nel periodo trascorso al Barcellona.

Durante il suo periodo con i Blaugrana, Neymar ha segnato 105 gol in 186 partite, rendendolo uno dei marcatori più prolifici di tutti i tempi.

Ha anche aiutato il Barca a vincere due titoli della Liga e la Champions League durante la sua permanenza a Barcellona.

Leave a Comment