Le cose imperdibili in una vacanza in Salento

Come godersi fino in fondo la propria vacanza

Andare in vacanza in Salento ci offre un mondo di opportunità. Alcuni quando pensano a questo territorio si immaginano già sdraiati sulla loro spiaggia preferita o immersi nell’acqua cristallina che bagna le sue coste. C’è da dire infatti che il mare da favola del Salento è il motivo principale che ha fatto di questo territorio una delle mete estive più gettonate in assoluto. Su Barbar House potremo trovare facilmente la nostra location da favola per trascorrere al meglio la nostra vacanza.

In questa guida suggeriremo tutto ciò che non possiamo lasciarci sfuggire durante un soggiorno in Salento.

Le spiagge da vedere assolutamente

Partiamo dal punto più ovvio, e cioè le spiagge più belle. Se siamo alla ricerca delle grandi distese di sabbia con le dune che si insinuano nel mare turchese chiaro o verde smeraldo, allora dovremo assolutamente recarci a Marina di Pescoluse.

Stesso discorso vale anche per Punta Prosciutto, classificata diverse volte come “una delle spiagge più belle d’Italia”.

Un posto magico ed incontaminato, una piscina naturale di acqua fredda avvolto dalla macchia mediterraneo. Porto selvaggio è una vera e propria bomboniera situata a Nardò.

Sul versante adriatico dovremo assolutamente trascorrere almeno una giornata alle “Due sorelle”, a Torre dell’Orso. Una baia suggestiva con questi due enormi faraglioni speculari sullo sfondo ad offrire un paesaggio da cartolina.

La grotta della Poesia è proprio una di quelle tappe che non si possono evitare per chi viene in Salento. Una piscina naturale di assoluta bellezza, con l’acqua che si diverte nel riflettere delle tonalità di luce e colori che ci lasceranno letteralmente ammaliati!

Le attività imperdibili

Se vogliamo trascorrere una serata in un contesto magico e sentire scorrere nelle nostre vene il battito di questa terra, allora dovremo recarci almeno una volta alla notte della Taranta. Anche se non siamo amanti della musica popolare, possiamo assicurare che l’atmosfera ricreata in queste serate danzanti è proprio quella che ci renderà impossibile rimanere fermi.

Le sagre di paese sono l’occasione perfetta per gustare alcuni dei piatti tipici più caratteristici della zona. Sono famigerate quella del polipo, delle lumache e del pesce, anche se in realtà ce ne sono davvero tante. Oltre che gustare le pietanze tipiche, potremo passeggiare piacevolmente tra le bancarelle degli artigiani che espongono i loro lavori o assistere agli spettacoli musicali organizzati.

Il barocco leccese è un po’ l’impronta digitale del territorio. Potremo ammirare questo stile artistico ed architettonico soprattutto nel centro storico di Lecce, ma anche in tantissimi borghi più piccoli. Dedicare una giornata per scoprire le peculiarità di queste opere d’arte all’aperto non ci lascerà sicuramente delusi. Visitando Lecce nella giornata dei “Giardini aperti” ci consentirà inoltre di entrare all’interno dei cortili dei palazzi nobiliari per ammirarli davvero da tutte le prospettive.

Le pietanze migliori

Abbiamo già accennato alla cultura culinaria della zona. Il rustico leccese è LA stuzzicheria da queste parti, anche se contiene in realtà le stesse calorie di un pranzo completo.

Prendiamo nota di questi pasti, perché solamente in Salento potremo gustarli nella loro versione più verace: polipo alla pignata, zuppa di pesce, pitta salentina, frittura di paranza, ciceri e tria, cicoria con le fave secche… Delle bontà impareggiabili!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.