Ferrari, doppio podio a Spa in GTE-Pro

Grazie a Rovera, Perrodo e Nielsen arriva la vittoria nella classe GTE-Am. Per la Ferrari si chiude la 6 Ore di Spa-Francorchamps con un secondo e terzo posto in LMGTE Pro e primo e terzo posto in LMGTE Am. In questa gara inaugurale della Season 9 del FIA World Endurance Championship sono state protagoniste di un ottima performance sul tracciato belga le 488 GTE di Af Corse.

Podio importante Pier Guidi-Calado e Serra-Molina, terzetto Perrodo-Nielsen-Rovera al successo. Quest’ultimi sono stati accompagnati sul podio dall’equipaggio di Cetilar Racing di Lacorte-Sernagiotto-Fuoco. Consultate il sito approfittare dei bonus di Betwinner per le scommesse.

LMGTE Pro

Prima della gara il meteo prevedeva un clima freddo ed incerto ma al momento della gara c’era un pallido sole. Certo le temperature erano fredde ma sicuramente meno rigide del previsto. Durante la gara ci sono state tre Full Course Yellow ma nonostante questo la classifica non è cambiata.

Una prova convincente è stata disputata dalle due 488 GTE di AF Corse. Hanno un tenuto un’ottima gara ma non sono riuscite a contrastare la Porsche 92 che è riuscita a vincere. Le posizioni del podio le vetture di Maranello sono state sempre mantenute. Sono riuscite anche a comandare la corsa allo scadere delle tre ore.

Il comando della corsa lo hanno ottenuto approfittando della sosta dei rivali anticipata. Nonostante i due drive through per eccesso di velocità hanno ottenuto il secondo posto ottenuto da Alessandro Pier Guidi e Jamas Calado ed il terzo di Miguel Molina e Daniel Serra.

LMGTE Am

Francois Perrodo e Nicklas Nielsen, che in questa stagione sono affiancati da Alessio Rovera, con l’auto 488 GTE di AF Corse numero 83 bissano il loro successo. Lo scorso anno lo avevano ottenuto sempre sul circuito belga. Il team piacentino, ha preso il comando della corsa durante lo stint di Rovera ed è riuscito ad incrementare e gestire il vantaggio sugli inseguitori.

Al terzo posto del podio troviamo l’equipaggio di Cetilar Racing che in questa categoria erano al debutto. Hanno potuto approfittare della penalità subita dalla vettura 88 di 23”. Il terzetto tricolore ha svolto una buonissima prestazione. Antonio Fuoco è stato protagonista nel finale di una grande rimonta.

Per la seconda unità di AF Corse, guidata da Thomas Flohr, quarta posizione. Giancarlo Fisichella e Francesco Castellacci terminano la corsa a otto secondi dal podio. Fisichella protagonista di un’altra prova spettacolare ha dato dimostrazione della sua classe.

Per le due Ferrari di Iron Lynx, importante per l’andamento della stagione, sono presenti ed importanti esperienza e chilometri percorsi. Arrivate ottave e none con il terzetto rosa Frey-Legge_Gostner e Schiavoni-Cressoni-Piccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *