Mese: Novembre 2017

Atp: Matteo dubbioso, Sinner è già pronto

Se gli accertamenti medici confermeranno uno stiramento, Berrettini non potrà tornare in campo martedì

Volevamo due italiani alle Nitto Atp Finals, ma non in questo modo. Questo fine 2021, un anno in cui sembravamo i Re Mida dello sport, si sta frantumando. Matteo Berrettini, nel giorno dell’esordio davanti al pubblico di casa, nel torneo tra gli otto migliori giocatori al mondo, è uscito di scena in lacrime, causa un nuovo infortunio, che l ha costretto a ritirarsi, seppure ha tentato di proseguire. Domani verrà sottoposto a degli accertamenti medici, che se confermeranno la gravità del suo infortunio, il numero uno italiano dovrà ritirarsi dalle Finals. Ironia, anche se pessima, della sorte, la prima riserva sarà Jannik Sinner.

Se oltre allo sport ti piacciono le scommesse sportive online, visita il sito di https://www.bet-italia.eu

Jannik, amico e collega di Matteo, potrebbe battersi contro Hubert

Jannik il vendicatore: l’altoatesino, che era stato fermato a pochi passi dalla conquista di un posto tra gli otto migliori dell’anno, ora potrebbe entrare in gioco per sostituire il compagno di squadra, il collega e amico: perché Jannik e Matteo, i primi due italiani al mondo, sono anche amici. E allora si sa che quando un amico subisce un torto, anche se dalla sorte, occorre cercare di rimediare. Jannik entrerà in campo con il coltello tra i denti. Eredita la sconfitta di Berrettini contro Zverev nel gruppo Rosso. Se martedì sarà chiamato ad entrare in gioco, anche se non si sa ancora se nella sessione diurna o notturna, lo farà contro Hubert Hurkacz, ovvero l’altro amico che ha nel circuito, sconfitto nel pomeriggio da Daniil Medvedev. Difficile, anzi difficilissima, la sua qualificazione alla fase finale, però chissà, a volte il destino può restituire ciò che toglie. Ora per Sinner, che ieri si è allenato con Novak Djokovic, una notte di pensieri, alternati tra la gioia per l’occasione che potrebbe attenderlo e il dolore per l’avvicendamento con Matteo Berrettini. Chissà che tutto questo non potrebbe accendergli un fuoco dentro capace di curare anche le ferite, almeno quelle dell’anima di Matteo Berrettini.

Berrettini costretto a ritirarsi

Berrettini ha subito un infortunio all’inizio del secondo set, dopo che aveva giocato alla grande all’inzio, ma nel secondo game, dopo un dritto e dello stretching, un secondo dritto e da li si ferma, affermando di non farcela: non può proseguire. Così ha chiamato il medico per farsi trattare. Probabilmente ancora ha degli strascichi dovuti all’altro infortunio agli addominali che lo ha colpito all’Australian Open: una lesione di diversi centimetri, che lo ha costretto a ritirarsi per due mesi per il recupero evidentemente non ancora del tutto avvenuto. Dopo il trattamento, ha provato pure a ritentare di giocare: era una partita troppo importante, con un’atmosfera e della gente incredibile, ma poi si è reso conto di non farcela. Zverev lo ha abbracciato, senza sapere cosa dirgli, affermando poi che non meritava tutto questo. Supporto anche da parte del Pala Alpitour, che lo ha applaudito e salutato.

Leave a Comment

Scommesse sportive online: funzionamento, bonus, depositi e prelievi

Le scommesse sportive appassionano i tifosi di tantissimi sport e, oltre a vedere una gara e una partita, stanno attenti alle quote sportive e, magari, alle scommesse piazzate su esiti o giocatori. Lo sport che da più secoli viene seguito con le scommesse è l’ippica. Proprio dal mondo delle corse dei cavalli e in secoli passati, sono nate le figure degli allibratori o bookmakers regolare, il loro compito è quello di raccogliere i soldi delle scommesse registrando il nome dello scommettitore, del risultato su cui punta, della possibile vincita se ha indovinato. Di fatto, le scommesse sono un gioco d’azzardo e di fortuna, sicuramente ci vuole tantissimo intuito sportivo ma poi lo sport è sempre imprevedibile. Qui, parliamo di Reloadbet, questo bookmakers online ci consente di parlare di una nuova dimensione del betting e di alcuni suoi aspetti peculiari.

Funzionamento delle scommesse sportive online

A prima vista può sembrare molto semplice fare scommesse sportive online, di fatto è così. Ci si iscrive, si sceglie un metodo di pagamento e seguendo le indicazioni fornite dal sito si scelgono le quote su cui puntare che corrispondono a determinati esiti sportivi: vittoria, pareggio, numero di goal, andamento di innings, bravura e non bravura di atleti, calciatori, corridori anche su due ruote e motori. In Reloadbet trovate tutto ciò che descriviamo in più i giochi da casinò online che sono una tendenza tutto moderna e in crescita. Reloadbet è una realtà nata nel 2018 sotto giurisdizione di Curacao, stato che attraverso i suoi uffici appositi gli ha rilasciato le certificazioni e le licenze valide per operare anche in altri stati e in contesto europeo.

In reloadbet si possono fare scommesse singole, multiple e combinate su tantissimi sport, ecco l’elenco completo e sempre in aggiornamento: Calcio, Atletica, Football australiano e americano, Motori (F1 e Moto GP), Spettacolo e Politica, Badminton, Calcio a cinque, Freccette, Pallamano, Sport invernali, Baseball, Calcio in spiaggia, Giochi olimpici, Pallanuoto, Squash, Basket, Ciclismo, Golf. Pallavolo, Tennis e Tennis da tavolo, Biliardo, Cricket, Hockey su ghiaccio e su prato, Rugby a 13 e a 15, Boxe e UFC/Arti marziali.

Depositi e prelievi, la parte tecnica e finanziaria dietro alle scommesse sportive digitali

Quando ci si iscrive ad un bookmakers è importante conoscere quali metodi di deposito e prelievo accetta. Nelle realtà ADM queste vengono sempre indicate, in genere nei footer (parte finale dei siti web) oppure in schede apposite dal titolo servizi bancari, metodi di pagamento e prelievo eccetera. Laddove non ci sono è bene chiedere prima di iscriversi anche perché poi si dovranno comunque attivare per poter iniziare a scommettere e giocare. Quando parliamo di depositi parliamo della creazione dei conti di giochi per poter poi scommettere, una sorta di salvadanaio interno al sito scommesse che permetterà di spendere soldi per le scommesse. Questo salvadanio riceverà anche le vincite che potrete poi prelevare. Reloadbet richiede un minimo di 10 euro per poter iniziare a scommettere e anche per richiedere i bonus di benvenuto o altre promozioni. Le sigle finanziarie presenti sono: Carta di credito/debito, Skrill, Paysafe, Ukash, Neteller, Ecocard e Bonifico bancario. Ogni metodo ha tempi e costi sulle transizioni a sé, con relativa differenza tra prelievo e versamento, deposito e riscossione vincita.

Leave a Comment